Introduzione

Al lungo andare le aree protette non possono da sole conservare la biodiversità nelle Alpi. Piuttosto è necessaria un’azione ecosostenibile su tutto il territorio, anche e soprattutto al di fuori delle aree protette. Misure mirate e programmi di incentivo contribuiscono alla realizzazione di una rete ecologica aiutando la connessione tra habitat e zone protette.

© Heinz Heiss / Zeitenspeigel
© Heinz Heiss / Zeitenspeigel
Perché il catalogo delle misure può interessarti

“L’Iniziativa Continuum Ecologico“ ha realizzato il catalogo delle misure per sostenere le attività finalizzate alla realizzazione di una rete ecologica nelle Alpi in sette regioni pilota. Tale catalogo, tuttavia, vuole essere anche un aiuto per tutte quelle regioni e quegli attori, nelle Alpi e altrove, che si impegnano per il miglioramento della connessione ecologica.
La versione online del catalogo delle misure è stata finanziata dall’Ufficio federale tedesco per la conservazione della natura con fondi del Ministero federale tedesco per l’ambiente, la conservazione della natura e la sicurezza nucleare.

Una miniera di azioni e di esempi

In queste pagine troverai informazioni su una vasta gamma di possibili azioni nella natura che possono migliorare la capacità di funzionamento delle reti ecologiche.
Presenteremo esempi, provenienti da diversi Stati alpini, di come superfici e strutture possano essere create, conservate o riparate in modo da poter fungere da elementi di connessione di una rete ecologica. E’ importante da questo punto di vista che le singole misure contribuiscano ad una messa in rete di ampio respiro del biotopo, essendo realizzate su superfici con alta valenza di connessione o per speci determinate.
Attualmente 71 singole misure sono descritte nelle schede e valutate secondo diversi criteri sociali, tecnici, ecologici ed economici. Le indicazioni fungono da punti di riferimento: per la realizzazione concreta e la pianificazione delle misure sono necessarie ulteriori ricerche. Le singole misure sono richiamabili in maniera interattiva. Puoi effettuare una selezione individuale di misure che corrisponde ai criteri di tuo interesse. 
Le misure selezionate che appaiono particolarmente interessanti per l’approccio innovativo, l’originalità o la realizzazione esemplare, sono descritte in maniera più dettagliata sulla base di esempi o di progetti concreti. Tali esempi di applicazione ti daranno un forte incitamento, ma anche informazioni pratiche come contatti e referenze. 
Prima di mettere in pratica una delle misure presentate, devi verificare se essa coincide con le finalità, stabilite su base locale, della rete del biotopo.
In determinate circostanze sono necessari adattamenti alle condizioni locali.  Per l’applicazione delle misure presentate sono di grande importanza molti settori e ambiti diversi.

Condividi le tue esperienze con gli altri

Mediante un modulo, tutti gli utenti di queste pagine possono inserire, come esempi, le esperienze pratiche acquisite in regioni pilota o altrove nelle Alpi, in modo da renderle accessibili al pubblico interessato. Saremo ben lieti di ricevere esempi o informazioni integrative sulla descrizione delle misure (contatto).

Altre annotazioni sulle valutazioni

Le valutazioni sono state acquisite per lo più sulla base di informazioni accessibili, che in parte  rispecchiano le esperienze di singoli progetti. Si tratta pertanto di indicazioni molto semplificate che possono servire da punti di riferimento.
Alle categorie “efficacia ecologica“ ed “effetti socio-economici” sono associati i quattro livelli di valutazione “alto”, “medio”, “scarso” e “nessun effetto diretto”. In relazione alla “efficacia ecologica“ la scala è organizzata in questo modo: più gli effetti positivi della misura sulla biodiversità e soprattutto sulla rete ecologica sono documentati da ricerche scientifiche e progetti, più alto è il valore attribuito all’effetto della misura. E viceversa l’effetto è stato considerato scarso quando non è riscontrabile quasi nessun riscontro.
Anche a livello economico, un effetto considerato elevato corrisponde ad una misura con possibilità di ritorno economico o risparmio e viceversa. Complessivamente, sotto “effetti socio-economici” sono stati considerati sia gli effetti positivi diretti che gli effetti indiretti, p. es. la creazione di posti di lavoro o la possibilità di contribuire allo sviluppo regionale.
Proprio a livello di criterio “effetti socio-economici“ va considerato che si tratta di una valutazione di massima, in parte basata su singoli progetti. In questo senso la situazione può variare notevolmente da caso a caso. Spesso è stato difficile anche determinare i costi. Ciò è essenzialmente dovuto al fatto che i costi concreti per tutte le misure sono molto variabili, dipendono cioè fortemente da diversi fattori. Fattori quali la situazione di partenza, la dimensione del territorio e le condizioni specifiche delle singole superfici, infatti, hanno un ruolo importante. Queste valutazioni rappresentano perciò delle stime molto approssimative che non sono da ritenersi vincolanti.
La situazione è molto simile anche per l’efficacia ecologica, che dipende ancora dalle condizioni di partenza concrete e trae origine dal fatto se la misura si inserisce o meno nel rispettivo contesto e se è stata pianificata ed attuata con accuratezza e regionalizzata di caso in caso. La valutazione nella Tabella fornisce semplicemente un’indicazione di massima ma, nella fase di attuazione concreta, può risultare diversa.